Il Parco dei Cavalieri

Una storia antica e una moderna vocazione per l'ospitalità

La storia del Parco dei Cavalieri parte da lontano e si sviluppa attorno a un antico oratorio un tempo appartenete ai signori Fiori di Perugia. Per un periodo fu proprietà degli Abati di Montefalco e solo in periodi più recenti fu acquistata dalla famiglia Minciotti. Illustre figlio di questo casato fu Cesare Minciotti, compositore di numerose opere musicali.

Abbiamo ancora notizia nel 1846 che la chiesina era un edificio separato dal resto della struttura. In quel tempo fu inglobata nel fabbricato della villa “Minciotti”. Passò ancora di proprietà nelle mani della famiglia Cicogna.

Nel 2006, una radicale ristrutturazione ha sapientemente trasformato l’uso dell’antica villa in una struttura ricettiva che ha la capacità di coniugare la bellezza e il fascino di una villa antica con le comodità e la tecnologia del nostro tempo.

A ricordo dell’antica esistenza della cappella dedicata a San Pasquale, sopra l’entrata della reception è incastonata una magnifica ceramica raffigurante la Madonna delle Grazie, di fattura ottocentesca, tipica produzione della vicina Deruta, famosa per i suoi manufatti.

0105